DSCF0830copyVice Presidente

Dopo qualche anno di ricerche ed esplorazioni della realtà oltre la manifestazione, nel 2003 approdo al sentiero dello Yoga.

Per una serie di eventi apparentemente casuali inizio a praticare Hatha Yoga con Sadaananda e a conoscere il Raja Yoga attraverso gli scritti e l’esperienza di Gero Salonna.

Nel 2007 ricevo da Arjuna l’iniziazione al Kriya Yoga di Babaji e con queste tecniche inizia una nuova parte del mio viaggio. Nel 2010 si presenta l’insegnamento, da allora sono passate oltre 1000 ore in classe.

Il regalo più grande che ho ricevuto dallo Yoga è l’equanimità.
Accetto gioia e dolore con la stessa partecipazione, so che passano entrambi. Ho imparato a vedere gli automatismi che mi guidano e a scardinarli per sostituirli con il discernimento.
Non mi identifico in ciò che faccio né in ciò che gli altri vedono, sono attenta e disponibile con i miei compagni di viaggio ma subito dopo dimentico e faccio spazio.

Oggi come quindici anni fa so che “Non è questa la conclusione di un percorso. Non sono arrivata da nessuna parte. E’ solo l’inizio del mio viaggio.”