Muladhara

Muladhara o Chakra della Radice.

Centro sottile dai 4 petali, si trova sotto l’osso Sacro. E’ il solo ad essere posto fuori dalla colonna vertebrale e corrisponde, a livello fisico, al plesso pelvico.

Si occupa degli organi genitali e delle attività sessuali e le sue funzioni fisiologiche sono tutte le forme di escrezione. La saggezza risiede nel prendere coscienza degli stimoli esterni che riceviamo attraverso questo canale, e nel cercare di sublimare questa energia per elevarla attraverso l’asse centrale dei sette chakra, finché non sarà sufficientemente purificata per essere trasmutata verso la nostra dimensione superiore. Il Mooladhara chakra una volta risvegliato distrugge le paure, ci dona la potenza del Dharma (il codice del giusto comportamento).

Ha come simbolo geometrico il triangolo (organo sessuale femminile) con un vertice in basso racchiuso in un quadrato (elemento Terra). Il suo bija mantra è Lam.

È  rosso ed ha soltanto una metà o polo. È orientato verticalmente con l’apertura dell’imbuto verso la Terra. È il chakra da cui la coscienza entra nel corpo fisico al momento della nascita. La sua funzione principale è legata al corpo materiale, all’istinto di sopravvivenza.

Produce un senso di armonia fisica e mentale in rapporto alla natura; è legato alla vitalità sessuale, la capacità di adattamento al mondo e di sopravvivenza, soddisfa i bisogni primordiali. Poiché ha solo un polo, tende ad essere più grande degli altri chakra. È il chakra con cui vengono assorbite le energie della Terra e scaricate le tensioni eccedenti mediante l’atto sessuale.