La disciplina del Kriya Yoga di Babaji

La disciplina del Kriya Yoga di Babaji

La disciplina del Kriya Yoga di Babaji è un sistema integrato a cinque vie verso la consapevolezza.

Per sistema integrato si intende che ogni via porta consapevolezza nella pratica di asana, pranayama, meditazione e devozione, e che le singole pratiche includono ogni aspetto. Nelle asana troveremo elementi di pranayama, meditazione, mantra e devozione, così come le altre pratiche includono le cinque vie.

Proprio perché il Kriya Yoga è una sadhana integrata, ha un enorme potere di trasformarci in esseri umani più consapevoli.

La parola sadhana deriva dalla radice sanscrita saad, che significa “andare dritti all’obiettivo, raggiungere, dominare”. Per sadhana si intende la pratica quotidiana e sistematica di tecniche Yoga.

Tutte le tecniche Kriya insegnano a raggiungere lo stato di consapevolezza. L’obiettivo finale è diventare testimoni attivi delle esperienze della vita, in ogni momento, e così facendo si porta consapevolezza in ogni pensiero, parola, desiderio, sogno e azione.

In poche parole, tutto ciò che che facciamo per scoprire il nostro vero Sè, lasciando andare tutto quello che ne oscura vera natura, è sadhana del Kriya Yoga.

E’ un modo di essere, di vedere e di vivere, che allontana il senso di Io Sono dall’identificazione con il corpo fisico, le emozioni e la storia personale. Ne consegue lo sviluppo della consapevolezza che consente al vero Sè di svelarsi.

Jan Ahlund e Marshall Govindan, Babaji’s Kriya Yoga: Deepening your practice